CONTATTI

Per informazioni sui miei lavori scrivetemi all'indirizzo ocagattolettoblog@gmail.com

ATTENZIONE: NON VENDO BANCHI DA FALEGNAME!
Quello fotografato nel post Invito in liguria del Luglio 2012 si trovava al Mercatino di Antiquariato e Modernariato di Chiavari (GE), che si svolge ogni seconda domenica del mese, e non è mai stato in mio possesso. Non inviatemi e-mail con offerte di acquisto.

mercoledì 21 marzo 2012

Quarantaquattro... chiamiamoli... gatti!

   Oppure chiamiamoli col loro nome: anni! Eh, sì, perché tali e tanti sono!



   Mi è sempre stata molto cara questa canzoncina, un tormentone della mia infanzia, ma da oggi ancora di più, perché ho scoperto che vinceva lo Zecchino d'Oro appena due giorni prima della mia nascita: sarà per questo che i gatti mi piacciono così tanto.

   Non farò bilanci e non mentirò dicendo che ripercorrerei con gioia lo stesso cammino senza pentirmi di nulla: probabilmente vorrei cambiare mille scelte (chissà, poi forse per il mio carattere le rifarei uguali). Tanto meno dirò che non mi infastidiscono i segni tangibili del tempo (e della pigrizia... e della gola).

   Però ora ho un tesoro di consapevolezza e di lezioni di vita che... perbacco, quanto mi sarebbe stato utile a vent'anni!
   Questo non lo ridarei indietro, perché adesso mi permette di accettare i miei desideri e di scegliere di realizzarli, anche se non soddisfano le aspettative di altri. Troppe volte per piacere a chi ci sta vicino finiamo per non piacere a noi stessi. Alcune delle mie buone caratteristiche hanno finito per diventare "accessorie", perché mi distraevano dalle cose "importanti". Ora ho imparato che la persona è una e se vogliamo essere noi stessi non dobbiamo rinunciare a nulla di ciò che ci fa essere quello che siamo. E valorizzare ciò di cui andiamo fieri è il modo meno complicato di vivere, e che forse ci fa essere un po' più felici, e magari ci aiuta a conseguire i nostri obiettivi con maggior successo. Perché è un po' come quando ci si innamora: nessuno si innamora di una persona arrabbiata e insoddisfatta. L'insoddisfazione di noi stessi si ripercuote sui rapporti con gli altri, sul lavoro... 
   Perciò, quello che ho ben chiaro in questo giorno è che voglio insegnare ai miei figli ad essere consapevoli delle loro qualità e dei loro limiti, perché possano seguire i loro desideri più profondi, e perché possano essere di quelli che non seguono le leggi del mercato, ma le fanno.

10 commenti:

  1. Bellissimo post!
    E... taaanti auguri!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, da te questo complimento vale doppio.

      Elimina
  2. Tanti tanti tanti auguri!!!!
    Un bacione grandissimo!

    RispondiElimina
  3. Ciao Barbara! Grazie di essere passata a trovarmi e grazie per i complimenti, si ha sempre troppo poco tempo per poter ringraziare come si dovrebbe una persona gentile come te! Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
  4. Cara Barbara, ti faccio tanti tanti auguri!
    Un abbraccio! :)

    RispondiElimina
  5. Mamma che bel post!!!! Correrei immediatamente da te per lasciarti un forte abbraccio e poi anche se.. un tantino in ritardo, per farti i miei più grandi Auguri!!!!!!
    Un bacione!!!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie ragazze, attenzione che mi commuovo!

    RispondiElimina
  7. Prima di tutto ti faccio tantissimi auguri!!!!! e che dire, hai già detto tutto tu e condivido in pieno. A volte dico che per poter sfruttare il prezioso bagaglio che accumuliamo negli anni, dovremmo vivere a ritroso come Benjamin Button, pero sarebbe noioso e non avremmo la sorpresa incomparabile di imparare dalla vita. Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  8. Vero Barbara!! Condivido in pieno il tuo pensiero....e anche i ltuo amore per i gatti!! Ciao

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio... Basta anche un salutino, se non siete in vena di ciarle.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...