CONTATTI

Per informazioni sui miei lavori scrivetemi all'indirizzo ocagattolettoblog@gmail.com

ATTENZIONE: NON VENDO BANCHI DA FALEGNAME!
Quello fotografato nel post Invito in liguria del Luglio 2012 si trovava al Mercatino di Antiquariato e Modernariato di Chiavari (GE), che si svolge ogni seconda domenica del mese, e non è mai stato in mio possesso. Non inviatemi e-mail con offerte di acquisto.

domenica 20 novembre 2011

Corbezzoli!

   La strada che porta al mio paese passa in mezzo a un bosco e in questo periodo, oltre agli splendidi colori delle foglie, lì si possono scorgere vere e proprie pepite d'oro rosso. I corbezzoli sono il regalo del bosco di Novembre: un frutto di una dolcezza indescrivibile, se abbiamo la fortuna di riuscire a raccoglierne qualcuno: gli uccellini, infatti, difficilmente si lasciano sfuggire quelli appena maturi.





   Ieri Alice ed io siamo state particolarmente fortunate: ne abbiamo raccolto qualche manciata da consumare sul posto e un bel mazzo di rami, che portano sia i frutti, sia i fiori destinati a fruttificare il prossimo anno.



   Gironzolando in rete ho scoperto alcune curiosità a proposito del corbezzolo. Innanzitutto possiede ottime doti curative, soprattutto a favore delle vie urinarie: l'infuso di foglie è un ottimo antisettico e antinfiammatorio.
   Dai fiori si ricava un miele leggermente amarognolo, particolarmente adatto ad essere consumato con i formaggi.
   Per la compresenza del bianco dei fiori, del rosso dei frutti e del verde delle foglie, la pianta del corbezzolo  divenne simbolo del Risorgimento italiano e ad essa Giovanni Pascoli dedicò addirittura un'Ode.



   Io, che sono più prosaica e decisamente golosa, l'apprezzo soprattutto per le bacche e perché in casa, come decorazione, è un'ottima alternativa alle zucche ed è quasi natalizia, se abbiamo la forza di lasciar maturare tutti i frutti senza cadere in tentazione.


4 commenti:

  1. Emma e la sua mamma20 novembre 2011 10:02

    Tu.. che sei poetica, dolcissima, e sai leggere e ascoltare tutti i richiami della bellezza intorno...e della bellezza in te.
    Grazie per questi corbezzoli, li vedo qui intorno adesso...niente è più come prima.

    Un abbraccio fortissimo.

    Ciao Pietro!
    Emma

    RispondiElimina
  2. Per il principio degli antichi filosofi greci, secondo il quale ciò che è buono è anche bello, e viceversa, sì: ho un fiuto speciale per le cose belle... Basta che segua la mia innata golosità per le cose buone. Il resto viene da sé :-D
    A parte gli scherzi, grazie per le vostre sempre delicatissime parole.
    Pietro ha trovato un nuovo canale dove sfogare le sue tecnofollie: in questo momento sta scaricando il nuovo SO che ha appena creato: si chiama openPIETRO (mi sta saltellando intorno per vedere se gli lascio il pc). Vi saluta anche lui.
    Un bacione e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Questo è un frutto che non ho mai raccolto...non so neanche se c'è dalle mie parti! Proverò! ciao

    RispondiElimina
  4. I corbezzoli sono il frutto più bello di nostri monti...insieme al mirto e all'alloro che crescono copiosi ovunque. Coi corbezzoli bisogna andarci piano: se mangiati in quantità eccessive sono tremendamente lassativi......sperimentato di persona ad una gita...ahimé... :-) Ciao!

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio... Basta anche un salutino, se non siete in vena di ciarle.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...