CONTATTI

Per informazioni sui miei lavori scrivetemi all'indirizzo ocagattolettoblog@gmail.com

ATTENZIONE: NON VENDO BANCHI DA FALEGNAME!
Quello fotografato nel post Invito in liguria del Luglio 2012 si trovava al Mercatino di Antiquariato e Modernariato di Chiavari (GE), che si svolge ogni seconda domenica del mese, e non è mai stato in mio possesso. Non inviatemi e-mail con offerte di acquisto.

martedì 17 aprile 2012

Questione di formina (homemade heartburger)

   Non me ne vogliano le mie amiche foodblogger serie, quelle che si fanno un paiolo così per svecchiare le ricette, dar loro un senso attuale, cucinarle con la massima attenzione agli ingredienti e alle dosi e infine fotografare step by step tutto il procedimento mettendo anche un bel po' d'arte nel piatto.

   Io sono solo una mamma (golosa sì, con qualche capacità ai fornelli sì, ma non di più) con una figlia che trova ogni scusa per storcere il naso davanti a qualsiasi pietanza.
   Questa volta ho voluto giocare d'anticipo per suscitare in lei almeno un po' di curiosità, anche se si trattava solo di hamburger e patate.



   Mi vergogno un po' a postare queste foto: le ho fatte praticamente al buio e di corsa, prima che mio marito mi rapinasse il piatto da sotto l'obiettivo dello smartphone, ma fatevene una ragione.

   Le patate sono normalissime patate arrosto; l'hamburger, o, meglio, l'heartburger, l'ho preparato io con un bel pezzo di sottopaletta di vitello (il taglio che preferisco, perché, oltre ad essere molto buono, è anche versatile: io lo uso praticamente per tutto) e circa 100 grammi di speck macinati insieme con il tritacarne a fori larghi (non mi piace la poltiglia).



   Per formare l'heartburger ho usato lo stampino per i biscotti, quello gigante, premendo bene. Per evitare che si rompesse e per mantenere i succhi all'interno, in cottura, ho infarinato leggermente la carne.
   L'ho cotta con un filo d'olio aggiungendo poco sale alla fine et voilà.




   Per dovere di cronaca, Alice nemmeno si è accorta della forma a cuore, ma ieri sera le girava di mangiare e non ha fatto una piega, anche perché le patate arrosto le piacciono molto; Pietro era convinto che fossero triangoli, per Gigi bastava che fossero commestibili; l'unico che ha apprezzato e ha fatto notare a tutti il lavoro è stato Andrea, anche perché mi ha aiutata a macinare la carne e ad apparecchiare.

   Non è una vera e propria ricetta, ma spero possa essere utile a qualche mamma alle prese con bambini "difficili".

   P.S.
Erano buoni, sul serio!

15 commenti:

  1. i maschi difficilmente si accorgono di qualcosa di diverso, meno male che apprezzano il gusto!!!!!!! saranno sicuramente buonissimi e le patate fanno venire l'acquolina....brava e grazie per la dritta , un abbraccio Lory

    RispondiElimina
  2. MMMhhhhh, devono essere davvero buone... l'idea è geniale, va bene anche per le neo mogliettine che devono colpire al cuore la dolce metà?!?!

    Un abbraccio
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari se le impiatti con un po' più cura di quanto abbia fatto io... Però ti assicuro che lo speck ci sta benissimo!

      Elimina
  3. La mia piccola è di bocca buona!! Apprezza però la presentazione del cibo, quindi la prossima volta proporrò anch'io gli heartburger!! Bellissima idea!!!
    Felice notte e tanti baci!!!!

    RispondiElimina
  4. Gli heartburger hanno un aspetto estremamente invitante, esattamente come questo blog, come il tuo sorriso e lo sguardo dolce e intelligente dei tuoi magnifici occhi...ma...la cosa che mi intenerisce e colpisce di più, ed Emma sarà daccordo con me quando ti leggerà, è Andrea. I tuoi figli sono capolavori, e tu per prima lo sai..ma Andrea..è davvero speciale. Portagli un bacino da Emma e anche da me e tieni per te un abbraccio fortissimo che ti do col cuore.

    P.S. Ricordo il tuo simpatico commento all'opzione "francese seconda lingua"...che ne dici di rispolverarlo ancora con una poesia di Baudelaire, da me? Il post lo faccio per te, heartmade...

    RispondiElimina
  5. Barbara che tesoro che sei! Grazie di cuore per il bellissimo e graditissimo premio!... Ancora non ho avuto il tempo di fare un post come si deve! Ma c'è una scadenza?!? Spero di no! Sono super incasinata!!! Grazie ancora... Ti mando un bacio gigante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah... non credo! E se c'è ti autorizzo a non tenerne conto: un regalo è un regalo, mica uno yogurt!
      Bacioni e buon lavoro :-)

      Elimina
  6. Io li trovo bellissimi e anche molto appetitosi!

    RispondiElimina
  7. Ottima idea! I miei bambini non hanno problemi con il cibo, mangiano di tutto e spero che continueranno, anche se Enea, tre anni, non ama la verdura ma la mangia per non essere da meno del fratello...però secondo me fanno bene queste trovate in cucina, mettono di buon umore e fanno capire quanto amore hai messo nel preparare un semplice piatto per la famiglia!

    RispondiElimina
  8. Cara, passa da me, c'è un premiuccio per te!

    RispondiElimina
  9. Che carini gli Hamburger a cuore! Io non ho figli ma posso copiarli per fare pensierino amoroso al marito!
    Rimbalzo qui dal blog di Adriana.. vado a ciacciare un pò in giro per il tuo blog!
    Ciao e a presto!

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Lasciate un segno del vostro passaggio... Basta anche un salutino, se non siete in vena di ciarle.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...